PUNTO AUTO S.R.L.
apri menu apri menu

Comfort e praticità a bordo della nuova SEAT Leon, la più evoluta di sempre

Torna alle news

/ L’avanzata piattaforma MQB Evo della nuova SEAT Leon è la base per un’auto più confortevole e pratica che mai
/ Dalle nuove dimensioni, ora più ampie, derivano un maggiore comfort e ulteriore spazio a disposizione per passeggeri e bagagli
/ Una carrozzeria più rigida riduce le vibrazioni, mentre i nuovi materiali rendono l’abitacolo più silenzioso, isolando meglio i passeggeri dai rumori esterni
/ La gamma di tecnologie di bordo aumenta ulteriormente la sensazione di spaziosità, praticità, comodità e comfort

Verona – La quarta generazione di SEAT Leon è progettata per offrire il massimo in termini di comfort, praticità e comodità, garantendo un livello di versatilità e adattabilità senza precedenti, in grado di soddisfare le numerose e svariate esigenze di ciascun cliente.

L’utilizzo dell‘avanzata piattaforma MQB Evo consente di valorizzare gli elementi che fanno di SEAT Leon una delle opzioni più pratiche sul mercato. All’interno, grazie alle maggiori dimensioni complessive del nuovo modello, tutto è progettato ai fini di un’ergonomia precisa, aumentando lo spazio a disposizione dei passeggeri dei sedili posteriori e migliorando lo spazio di carico rispetto alla generazione precedente (per la versione Sportstourer), rendendo così la nuova Leon una scelta ancora più pratica.

Ma il comfort e la praticità della vettura non si misurano solo dalle dimensioni, e la nuova SEAT Leon integra soluzioni tecnologiche che non solo giovano al feeling e all’atmosfera a bordo, ma assicurano anche che i passeggeri dell’auto siano il più rilassati e tranquilli possibile.

Architettura perfetta

La moderna piattaforma MQB Evo è alla base del perfetto mix di design e praticità che contraddistingue la Leon di quarta generazione e che le conferisce la flessibilità e l’adattabilità richieste dal team dei designer; così, la versione hatchback della nuova SEAT Leon è lunga 4.368 mm (+86 mm) e alta 1.456 mm (-3 mm), mentre, in versione Sportstourer, la nuova Leon presenta una lunghezza di 4.642 mm (+93 mm) e un’altezza di 1.448 mm (-3 mm). Entrambe le versioni hanno una larghezza pari a 1.800 mm (-16 mm), con un passo di 2.686 mm, ossia 50 mm in più rispetto alla SEAT Leon di terza generazione. Quest’ultimo incremento consente di avere maggiore spazio nell’abitacolo.
 
Lo spazio posteriore della nuova Leon è aumentato di 49 mm, il che comporta una maggiore comodità per i passeggeri sia nei brevi tragitti, sia nelle lunghe percorrenze. Le migliorie derivanti dalle maggiori dimensioni della vettura impattano positivamente sul comfort dei passeggeri, ma anche sulla praticità di Leon, grazie al bagagliaio più ampio. La capacità di carico della hatchback rimane di 380 litri, mentre la versione Sportstourer offre ora una capacità di 620 litri, 33 litri in più rispetto alla generazione precedente. Se si considera poi la capacità di carico con i sedili posteriori abbattuti, lo spazio a disposizione cresce in entrambe le versioni: 1.301 litri (+91 litri) per la hatchback e ben 1.750 litri (+130 litri) per la Sportstourer.

Tecnologia e calma

Oltre alle sue maggiori dimensioni, anche l’integrazione di soluzioni tecnologiche avanzate ha contribuito significativamente a rendere la nuova Leon ancora più confortevole e pratica.

Con l’adozione del cambio automatico DSG con doppia frizione, i modelli beneficiano ora della tecnologia shift-by-wire. Il sistema è stato progettato in modo tale per cui il selettore delle marce non è più collegato meccanicamente alla scatola del cambio, ma utilizza segnali elettronici per indicare il passaggio da un rapporto all’altro; ciò si traduce nella riduzione dello spazio occupato dal blocco elettronico e, quindi, in un maggiore spazio a disposizione, oltre alla possibilità di poter disporre di nuovi vani portaoggetti.

Il Climatronic a tre zone assicura che tutti i passeggeri possano essere a proprio agio, poiché conducente, copilota e passeggeri dei sedili posteriori possono impostare la propria temperatura all’interno dell’abitacolo. Ma non è tutto, perché iClimates offre un rapido accesso alle funzioni che consentono agli occupanti di regolare il comfort di bordo secondo le proprie preferenze.

Un sensore di qualità situato nella bocchetta di aspirazione fornisce al sistema una lettura della qualità dell’aria; qualora rilevasse cattivi odori o alti livelli di inquinamento, procederà a chiudere il deflettore dell’aria esterna, facendo ricircolare l’aria interna. Grazie al sistema AirCare, in dotazione su richiesta, l’aria viene diffusa attraverso un filtro speciale.

E non è tutto. La nuova SEAT Leon offre poi una serie di elementi perfetti per l’inverno, per essere pronta a partire indipendentemente dalle condizioni meteorologiche esterne. Per la prima volta, infatti, Leon offre la tecnologia parking heater, molto utile nei giorni più freddi dell’anno, poiché consente di riscaldare l’abitacolo della vettura prima di salire a bordo. Volante e sedili sono riscaldabili, e questi ultimi includeranno la funzione smart heated seats, in grado di apprendere le abitudini degli utenti e riscaldare in modo predittivo i sedili.

La praticità è garantita infine da una presa 230V, utile per la gestione di un mezzo per la mobilità dell’ultimo miglio, come un KickScooter, che necessita di essere ricaricato. Le quattro prese USB di tipo C (due davanti, due a disposizione dei passeggeri dei sedili posteriori) rendono semplice e veloce la connessione dei dispositivi smart, sia in caso di ricarica, sia per accedere alla propria vita digitale.

Un ambiente tranquillo e avvolgente

Grazie all’utilizzo di nuovi materiali isolanti, il rumore all’interno dell’abitacolo della nuova SEAT Leon si attesta a 1-2 dB(A) in meno rispetto alla generazione precedente, mentre il rumore di rotolamento a basse frequenze è attenuato di 2-4 dB. Infine, l’incremento del 15% della rigidità della vettura ha consentito una riduzione delle vibrazioni.

L’introduzione di una serie di miglioramenti nei rivestimenti e in altre aree ha reso possibile un’ulteriore riduzione del rumore: ci sono feltri di assorbimento aggiuntivi nelle finiture del montante anteriore, sul paraurti posteriore davanti alle prese d'aria, sul rivestimento del portellone e di fianco alle prese d’aria. Ma le novità non finiscono qui.

È stato introdotto un nuovo concetto di smorzamento del firewall con strati pesanti di diverso spessore a seconda delle zone di applicazione, i passaruota utilizzano coperture in schiuma poliuretanica che offre migliori prestazioni acustiche, e lo stesso materiale è stato utilizzato anche nei pannelli laterali posteriori. Un terzo strato acustico è stato aggiunto ai rivestimenti laterali del bagagliaio e sulle portiere vi è una doppia tenuta per ridurre il rumore del vento. Infine, sulle varianti Diesel è stato aggiunto un parabrezza acustico.

La nuova SEAT Leon è un paradigma di flessibilità e abitabilità, sviluppata per adattarsi ai passeggeri come un guanto e offrire loro la sensazione di sicurezza, e progettata per massimizzare comfort e tranquillità, rendendola una vettura perfetta per qualsiasi viaggio.